Zara, vittoria dei magazzinieri e di USB: i contratti part time diventano full time, annullate le sanzioni disciplinari

Roma -

Dopo 48 ore passate dai lavoratori sugli scaffali del magazzino Zara di Castel Giubileo, nella serata di venerdì l'azienda ha accettato le richieste dei magazzinieri e del sindacato USB. Passaggio immediato dei contratti part time a full time, annullamento di tutte le sanzioni disciplinari, mantenimento dei turni attuali per i lavoratori con maggiore anzianità.

Una lotta importante e determinante quella dei magazzinieri di Zara, che non hanno mollato neanche quando l'azienda ha impedito che gli venissero consegnati acqua e cibo.

Una lotta che evidenzia ancora una volta la forza della classe lavoratrice, unica produttrice della ricchezza di questo paese, che sottolinea ancora una volta che quando gli operai si incazzano piegano anche le multinazionali.

Una lotta che ha visto insieme operai e studenti con la presenza ai picchetti di Osa Roma e che oggi si inserisce a pieno titolo nel percorso di ricomposizione operaia e si proietta verso grande manifestazione operaia del 22 aprile a Roma.

#schiavimai

#varianteoperaia

#versolamanifestazioneoperaiadel22aprile

 

USB Logistica

Roma 5-3-2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati