Argomento:

SANITÀ LAZIO: USB PROTESTA PER IL DIRITTO ALLE CURE E ALL'ASSISTENZA ALL'OSPEDALE "SANTA RENATA DEL MI-STATE-A-CUORE"

Grande successo dell’iniziativa di protesta organizzata oggi a Roma da USB Pubblico Impiego davanti al CUP dell’Ospedale San Giovanni/Addolorata

Roma -

Le lunghe attese in pronto soccorso, e le sempre più complesse ricerche di posti letto per il successivo ricovero, non devono restare un problema dei malati e dei lavoratori dell’emergenza.

 

Per anni l’Unione Sindacale di Base Sanità ha denunciato quello che finalmente anche la Corte dei Conti comincia a riscontrare: un diffuso malaffare nella Sanità, frutto della gestione politica della cosa pubblica, che trova sostentamento in una miriade di appalti, consulenze, esternalizzazioni. Nonostante ciò la ricetta della Presidente Polverini continua ad essere fatta esclusivamente di tagli ai posti letto e al personale d’assistenza e chiusura di interi ospedali.

 

Contro questa, sciagurata politica di risparmio, che non affronta i veri sprechi e le vere inefficienze, la USB Pubblico Impiego ha dato vita ad una iniziativa di protesta davanti al CUP dell’Ospedale San Giovanni/Addolorata, in P.zza San Giovanni in Laterano.

 

Insieme ai lavoratori e alle lavoratrici della Sanità è stato rappresentato il “PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE SANTA RENATA DEL MI-STATE-A-CUORE”, una performance per denunciare pubblicamente le condizioni di degrado nelle quali sono costretti a lavorare gli Operatori sanitari e nelle quali versano i cittadini, condizioni di cui la Presidente Polverini, Commissario per il piano di rientro dal deficit della sanità del Lazio, è diretta responsabile.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni