Argomento:

USB: NON UN POSTO QUALSIASI - bambini e bambine nei nidi e nelle scuole

Si è chiuso ieri dell’accordo sul piano assunzionale: la lotta continua

Roma -

Sostanzialmente si è deciso di procedere con le assunzioni dei 36 agenti PM, di 24 tecnici con contratto a termine (se in possesso dei requisiti in base alla legge sulla stabilizzazione del 2006 e 2007) e 108 educatrici di asilo nido tramite il sistema del doppio canale, 54 dalle graduatorie permanenti e 54 dal concorso pubblico.

 

Quest’ultime assunzioni dovrebbero essere effettuate entro il 2 aprile 2013.

 

Naturalmente non possiamo che essere contenti per le 108 assunzioni previste per i nidi, soprattutto perché quest’atto risana la situazione veramente scandalosa delle cosiddette “congelate” (alias educatrici del corso concorso del 2005).

 

Fondamentalmente il numero delle educatrici è arrivato a 108 perché, l’assunzione degli esperti, saranno fatte con le risorse che eventualmente rimarranno se, i tecnici, non avranno i requisiti per essere stabilizzati, oppure si utilizzeranno le risorse del 2013.

 

Come peraltro avevamo chiesto già il 30 ottobre.

 

Naturalmente ci riterremo davvero soddisfatti solo quando l’accordo sarà concretamente onorato.

 

Varie le sbavature all’interno dell’accordo: prima fra tutte l’aver vincolato le assunzioni, delle sole educatrici, con la frase: “compatibilmente con le risorse disponibili”.

 

Ci preoccupa inoltre l’aver chiuso l’accordo non prevedendo nulla rispetto ad altre possibili assunzioni nel settore, ma lasciando intendere la volontà dell’amministrazione di procedere in base alla pianificazione derivante dalle sole procedure concorsuali in atto.

 

Durante la trattativa, l’amministrazione ci ha inoltre comunicato che i vuoti di organico nei nidi sono arrivati a 753 unità.

 

A tutti quelli, sindacasti e politici, che adesso rivendicheranno queste assunzioni come la migliore delle vittorie, molto semplicemente rispondiamo che  per noi è solo l’inizio.

 

Ricordiamo questi 753 vuoti e le precarie che ci sono dietro a questo numero.

 

Ricordiamo la delibera 422/2008, che prevedeva le assunzioni, mai effettuate, di 120 educatrici dalle graduatorie permanenti e 120 dalla graduatoria del concorso pubblico.

 

Ricordiamo le tante strutture chiuse che potrebbero dare risposte concrete ai bambini in lista d’attesa.

 

Hurrà!!! per le108 che saranno assunte, ma la lotta continua, più forte, per tutte le altre a partire dal  9 febbraio Convegno organizzato da USB:

  

non un posto qualsiasi

bambini e bambine nei nidi e nelle scuole

dalle ore 9,30 sala della Protomoteca in Campidoglio

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni