USB al San Giovanni Addolorata per denunciare le problematiche irrisolte

Roma -

Lunedì mattina, 16 novembre, siamo stati al San Giovanni Addolorata di Roma, dando seguito alle segnalazioni giunte a USB dall’interno del nosocomio.

 

Chi lavora nelle strutture sanitarie della Regione Lazio ha il divieto assoluto di denunciare pubblicamente le negligenze delle aziende sanitarie in cui lavorano. Così è USB a dare voce alle denunce dei lavoratori.

 

Le condizioni del San Giovanni sono quelle che denunciamo da giorni: mancanza di formazione sulla sicurezza, percorsi sporco/pulito poco riconoscibili, immissione di personale precario nei reparti Covid, mobilità tra reparti degli operatori socio-sanitari e molto altro!

 

La Direzione Generale ha prima negato che USB avesse inviato una richiesta d’incontro e successivamente ne ha garantito uno, però ancora non è arrivata risposta alla nostra richiesta. Sottolineiamo che l’azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata ha tenuto a specificare che l’incontro avverrà in videoconferenza… ovviamente per la sicurezza!

 

Come USB chiediamo che le dirigenze delle Aziende Ospedaliere prendno atto di quanto sta accadendo e provvedano in tempi brevissimi a risolvere le problematiche evidenziate.

 

Non abbasseremo la guardia sulla situazione del San Giovanni!

 

USB Sanità Roma e Lazio

 

Roma 16-11-2020

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati