Argomento:

Trasporto pubblico: I conducenti di linea della società Co.Tra.L. scrivono all'utenza

Roma -

 

I CONDUCENTI DI LINEA desiderano porre le più sentite scuse per i disagi oggi ancor più frequenti riscontrati e subiti dall’Utenza costretta a viaggi al limite dell’indecenza, attese alle fermate e ai rischi soventi di non arrivare a destinazione per guasti a mezzi Aziendali.


I Conducenti Di Linea sono sicuramente di parte, nei riguardi dei viaggiatori ovviamente! Sono consapevoli di quanto sopra e purtroppo anche della decadenza del parco bus. Un parco ridotto allo stremo in ogni deposito con un alto numero di vetture obsolete, alcune risalenti addirittura agli anni 80. ( Se una corsa salta per un guasto non c’è il bus per rimpiazzo ). Mezzi utilizzati 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno su un servizio pesantissimo senza un minimo di manutenzione programmata! Una vergogna!


Gli Utenti esausti di subire mancanze madornali nel Servizio Pubblico di tutto il territorio del Lazio, sfogano le loro giuste ire, purtroppo, con i primi “rappresentanti” dell’Azienda, gli AUTISTI.


I quali d’altro canto esasperati anche loro di quanto sopra,trattati come “ultima ruota del carro” dalla Dirigenza Aziendale e totalmente impotenti alla risoluzione, sono purtroppo destinati a subire lo stesso identico danno, non possono nemmeno ledere l’immagine Aziendale.

Pena: articolo 45, proposta di licenziamento in tronco!


Alla loro montata sul posto di lavoro sperano di passare una giornata lavorativa in pace e tranquilla, invece gli vengono assegnati bus con problemi di varia natura più o meno gravi poiché non c’è scelta alcuna. Vengono obbligati con lo spauracchio che questo è ciò di cui si dispone e se non si lavora tutto finisce in mano al privato e che se non partono gli viene addossata anche la colpa delle corse che saltano e che l’utenza rimane a terra!


Risultato: fanno servizio con bus peggio o meno peggio con i rischi che ne susseguono. Tali rischi sono molteplici sia per l’Utenza sia per il Conducente Di Linea costretto a lavorare in queste condizioni limite ormai ogni giorno dell’ anno.


I bus circolano quotidianamente alla barba delle leggi vigenti, codice della strada, 626, ecc.: Senza martelletti per emergenza, porte che in caso di emergenza rimangono bloccate, gomme lisce, rumori sospetti all’avantreno, sospensioni ridotte al limite, luci non funzionanti, sedili fatiscenti,aria condizionata guasta(d’estate), riscaldamento guasto(d’inverno), pulizia ai limiti della pena, sistema di antincendio di spegnimento automatici su bus acquistati di recente che in caso di malaugurato incendio non funzionano per mancanza di manutenzione e come si è visto in varie parti del Lazio prendono completamente fuoco con ancora rischi enormi per Conducente e Utenza.


E’ rilevante dire anche che: i motori, (basta vedere emissioni fumi di scarico, guasti a causa di filtri intasati dalla sporcizia, guasti continui per acqua in ebollizione perché gli impianti di raffreddamento non Vengono puliti) hanno manutenzione inesistente con revisioni passate positivamente non si sa come.


Tutto ciò è evidente, davanti agli occhi di ogni utente! Chi vive al “fronte” sa che la realtà dei fatti è questa!


I dirigenti Aziendali si susseguono anno dopo anno, politici di Destra e politici di Sinistra, si sono mai viste migliorie sulla qualità e sul servizio? Purtroppo come in tante altre Aziende anche qui la Meritocrazia è un idea malsana che non va di moda! Tutti i Dirigenti COTRAL, come sopra menzionato, sono POLITICI. Riveriti e osannati in Direzione da segretarie e dipendenti! Boriosi, molti Totalmente ignoranti in materia, alcuni anche disonesti come si evince sui giornali,oppure su INTERNET ( su GOOGLE : Cotral, una voragine di debiti e consulenze fuori controllo – Falsa manutenzione sui mezzi Cotral aperta un’indagine – Sgominata a Latina maxi truffa ai danni della Cotral – Cotral, inchiesta sulla truffa delle riparazioni fantasma – Cotral, l’abbuffata d’agosto – Parentopoli, Cotral finisce nel mirino della Procura – Cotral, 20 milioni in fumo: la truffa delle macchinette – Consiglio Regionale Del Lazio IX Legislatura, interrogazione n. 1001 ed interrogazione n. 1018 , Una voragine da 28 milioni per il Cotral, Il buco nero della Cotral ecc.). Sono comandati a coprire cariche con stipendi da Nababbi, oltre 200 mila Euro l’anno, auto blu con autista , telefoni, computer, cene, premi produzione (non si sa per quale produzione abbiano mai contribuito) da decine di migliaia di Euro. Tutto dovuto e gratis!..Per loro! Ma a spese dei contribuenti. Sperperano milioni di Euro pubblici effettuando cambiamenti inutili e decisioni a tavolino dannose come:

  • acquisti di bus non idonei al pesante servizio a cui sono destinati.(2 anni di garanzia da parte della casa costruttrice dopodiché sono spese da orbi!)

  • Enormi uscite convogliate presso Aziende esterne per i guasti dei bus. E’ da anni che viene esternalizzato il servizio di riparazione! Risultato è che le spese sono aumentate enormemente ma continuano a perseverare! Come mai?

  • Si è mai visto un dirigente a visionare le linee ed ad assistere ai disagi quotidiani? (mai hanno preso in considerazione un nostro parere o idea per delle migliorie! Chi più di noi Conducenti di Linea sa cosa subisce l’Utenza, dove ci sono mancanze, dove bisogna togliere per risparmiare e offrire un Servizio Pubblico decente?)

  • A visionare la situazione del parco vetture?

  • A visionare i tuguri fatiscenti da terzo mondo chiamati DEPOSITI con locali invivibili, pavimenti bucati, bagni dove centinaia di conducenti entrano per bisogni impellenti che emanano odori vomitevoli e pieni di topi?

  • Si sa cosa succede e cosa si dicono nel CDA? C’è qualcuno che controlla il loro operato e penalizza eventuali malfattori?

  • Si è mai visto un Dirigente presentarsi con Umiltà e chiedere aiuto a chi è nel settore da anni e sicuramente ne capisce più di lui per poter utilizzar al meglio le risorse di cui dispone a favore del servizio a cui è stato assegnato?

I debiti della Azienda aumentano e come era previsto ci saranno dei tagli!

 

Si può immaginare dove???


  • Riduzione Ulteriore di posti di lavoro dove già c’è carenza!

  • Nuovi turni di lavoro per i Conducenti di Linea con orari portati a limiti estremi delle norme CEE con conseguenze disastrose sul servizio. A danno, come sempre, anche dell’utenza. (orari guida strizzati al limite dove purtroppo il Conducente si deve fermare per norme CEE e le corse successive saltano).

  • Percorrenze ristrette a tal punto da non permettere ai Conducenti, anche omettendo i limiti di velocità, di riuscire ad arrivare in tempo al Capolinea per poter effettuare la corsa successiva che ovviamente salta!

  • Turni di “Bacino” dove i Conducenti Di Linea vengono obbligati a partire, senza il diritto di apprendimento linee, verso percorsi e destinazioni che non hanno mai visionato, allo sbaraglio con l’utenza a bordo, rischiando, con un bus di 12 metri sbagli sul percorso con conseguenze anche gravi! Senza responsabilità alcuna e il minimo rispetto per il lavoratore e le persone che porta che pagano per avere di diritto un servizio decente!

  • Riduzione del personale della trazione (i pochi meccanici interni rimasti! Dislocati un po’ per deposito. Utilissimi, insostituibile aiuto per il sostentamento e il mantenimento del servizio quotidiano).

Tante altre cose sono in serbo per degradare ancora di più questa Azienda già ridotta al collasso dalle gestioni precedenti.


I Conducenti Di Linea chiedono aiuto, comprensione e unione per contrastare questo sicuro declino progressivo della CO.TRA.L.spa.

 


Cordiali Saluti, lavoratori Co.Tra.L.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni