SFRATTO DEI DUE ANZIANI NEL PDZ LONGONI, LA POLIZIA LI AVVISA CHE DOMANI INTERVERRANNO IN FORZE. LA GIUNTA RAGGI STA A GUARDARE?

Roma -

Questa mattina le forze dell’ordine hanno bussato alla porta della famiglia Ridolfi, due anziani, comunicando che domani all’alba interverranno in forze per eseguire lo sfratto in via Pasquarosa Marcelli Bertoletti 4 nel Piano di Zona Longoni.

Il loro sfratto per morosità è stato richiesto da un privato cittadino che ha acquistato dalla società costruttrice e affittato, in palese violazione di legge, la casa di edilizia agevolata nonostante i due anziani coniugi abbiano pagato per anni canoni illegalmente maggiorati.  .

Addirittura l’attuale proprietario dispone di altri tre alloggi, per giunta almeno due in edilizia agevolata, e quindi non potrebbe usufruire di questa tipologia di intervento pubblico.

Su questa vicenda, cosa inaspettata, si era espressa l’Avvocatura capitolina, invitando la proprietà a restituire le somme indebitamente percepite.

L’AS.I.A./USB ha richiesto più volte alla nuova Amministrazione comunale di intervenire, come previsto dal programma elettorale del M5S, per ripristinare la legalità attraverso la revoca delle convenzioni, così come prevede la legge, e conseguentemente di richiedere alla magistratura la sospensione delle esecuzioni, in attesa delle verifiche sulle violazioni e sulle modalità di realizzazione di questi importanti piani di edilizia pubblica.

Se ora si arriva allo sfratto forzoso dei signori Ridolfi vuol dire che in questa città ancora la fa da padrone il malaffare e la speculazione e che non esiste nessuna discontinuità con il passato.

L’AS.I.A./USB dà appuntamento domani 19 ottobre, a partire dalle ore 7.00, al presidio in Via Pasquarosa Marcelli Bertoletti 4 per difendere dallo sfratto i due anziani coniugi.


Per Asia-Usb
Angelo Fascetti

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni