Argomento:

Sciopero ATAC: USB diffida azienda ed istituzioni dal proseguire con dichiarazioni diffamatorie.

Roma -

La carta stampata sembra andare a nozze nel raccogliere e rilanciare le dichiarazioni della società capitolina ATAC e delle istituzioni le quali, davanti ad un legittimo sciopero dei lavoratori autoferrotranvieri rispondono con menzogne al solo scopo di aizzare i cittadini contro i lavoratori per nascondere i tagli al servizio ed alla manutenzione dei mezzi e le voragini nell’organico che costituiscono la vera ragione del servizio inefficiente di tutti i giorni dell’anno.

 

Uno sciopero che, nonostante fortemente contrastato e illegittimamente limitato, ha registrato una ampia adesione dei lavoratori tutti.

Questo il dato non digerito dalla società ATAC, dai firmatari degli accordi contestati tanto meno dalle istituzioni che vogliono imporre il silenzio.

USB Lavoro Privato ha formalmente inviato una diffida nel merito delle dichiarazioni aziendali uscite il giorno 21, 22 e 23 aprile 2016 su alcune testate giornalistiche specificando :" Qualora vi ostinaste in tale atteggiamento lesivo all'immagine individuale e collettiva della categoria, saremo costretti a porre in atto tutte le iniziative sindacali e legali, a tutela dei lavoratori tutti, ritenendovi responsabili di qualsiasi atto denigratorio e lesivo al quale verrà esposto il personale Atac.

In ultimo chiediamo al  Prefetto Gabrielli un formale atto di difesa nei confronti dei lavoratori, contro le dichiarazioni mendaci e denigratorie fatte circolare negli ultimi giorni a mezzo stampa, al fine di preservare l'incolumità dei lavoratori tutti e per porre fine a questa campagna mediatica di tensione e odio."

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni