SANITÀ LAZIO: PROSEGUE AD OLTRANZA PROTESTA SUI TETTI DEL CTO

Roma -

 

COMUNICATO STAMPA

 

Prosegue ad oltranza la protesta dei lavoratori dei servizi in appalto di igiene e sanificazione,  dipendenti della Ma.Ca.srl a rischio licenziamento, che dal primo mattino di oggi sono saliti sul tetto del CTO e chiedono un’interlocuzione immediata con la Regione Lazio.

 

La USB chiede un provvedimento d’urgenza, anche con ordinanza prefettizia, per il pagamento diretto degli stipendi da parte della ASL e il ritiro delle procedure di licenziamento, e condanna il continuo scaricabarile sulla pelle di lavoratori e cittadini determinato dal sistema di appalti e delle esternalizzazioni i cui effetti nefasti sono ormai sotto gli occhi di tutti. 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati