Argomento:

Roma:USB Lavoro Privato incontrata l'assessore ai trasporti Dott.Guido Improta

Roma -

In data 28/10/2013 USB Lavoro Privato ha incontrato all’assessorato ai trasporti il Dott.Guido Improta durante la quale è stato affrontata la situazione del Trasporto Pubblico Locale nella capitale.

L’assessore Improta ha illustrato la difficile situazione i cui si è trovato fin dal primo giorno d’incarico, evidenziando l’importanza di rilanciare Atac quale azienda capace di produrre trasporto di qualità nell’arco di medio periodo, soprattutto in vista della scadenza del contratto di in house nel 2019.


Il dott. Guido Improta si è detto convinto della necessità di aumentare l’offerta in chilometri di trasporto pubblico dentro un sistema città che abbatta gli attuali ostacoli e rivaluti le reali necessità dell'utenza; ha fatto cenno al bisogno di aumentare la produttività dell’azienda, ma ha anche fatto riferimento al drammatico problema del monte ferie arretrate degli autisti, alla scarsità del servizio nelle ore di punta ipotizzando il ricorso ad assunzioni part-time a tempo indeterminato anziché l’utilizzo dei lavoratori interinali per affrontare il problema, nonché all’attuale squilibrio tra il personale viaggiante e quello amministrativo.

USB ha preso atto del clima costruttivo della riunione, confermando che l’uscita dalla crisi del sistema TPL di Roma avviene seguendo un’idea diversa di città e di servizio che sia pubblico, efficiente, sicuro e sostenibile. Non esistono grandi metropoli che non siano basate su un grande sistema di trasporti, cosa di cui Roma deve dotarsi nel più breve tempo possibile e coinvolgendo i lavoratori e le proprie rappresentanze. Responsabilità che spetta sia a chi conduce l’Azienda ma anche a chi ne è politicamente responsabile.

Si sono illustrate le sconcertanti violazioni e soprusi a cui è sottoposto il personale delle società private che effettuano servizio di Trasporto Pubblico Locale in regime di appalto; elenco di cui il dott. Improta ha preso nota, riservandosi una verifica in breve tempo.

Inoltre abbiamo chiesto e l’assessore ha dato disponibilità che questo canale politico non si chiuda

Verificheremo sin dalle prossime settimane se, effettivamente, l'attenzione rivolta alle complesse problematiche della mobilità cittadina siano di reale ed adeguata considerazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni