REGIONE LAZIO: APERTO TAVOLO USB-AMMINISTRAZIONE SULLE EMERGENZE SOCIALI

Allo studio protocollo d’intesa

Roma -

A seguito della manifestazione per il reddito, la casa, l’occupazione stabile ed rilancio dei servizi pubblici, organizzata questa mattina a Roma dall’Unione Sindacale di Base sotto la Giunta regionale del Lazio, si è svolto un incontro fra i rappresentanti della Vice Presidenza, dell’assessorato regionale al Lavoro, dell’assessorato alla Casa, della cabina di regia della Sanità ed una delegazione della Confederazione USB Lazio.

 

L’incontro, che si è concluso nel primo pomeriggio, ha aperto una interlocuzione fra la Giunta Zingaretti e l’USB.

 

L’USB ha chiesto di partecipare alla discussione sul rilancio economico della regione ed un dialogo costante con l’Amministrazione per risolvere le tante emergenza sociali che coinvolgono il Lazio. In particolare, il problema del rinnovo dei contratti ed il rispetto degli accordi assunti dall’Amministrazione sui 1.340 lavoratori LSU; il salvataggio e l’intervento delle Regione per le aziende municipalizzate sulle quali pendono tentativi di privatizzazione (Ciampino, Civitavecchia, ecc.); l’intervento sulla questione abitativa ed il blocco generalizzato degli sfratti e degli sgomberi.

Altro intervento di grande urgenza, fermare la spending review nella sanità, con la richiesta di internalizzazione e stabilizzazione di lavoro precario.

L’USB ha inoltre chiesto il rifinanziamento immediato della legge sul reddito minimo e l’allargamento della platea dei fruitori ai lavoratori a basso reddito non iscritti ai centri per l’impiego.

 

L’incontro di è concluso con l’impegno a stilare un protocollo di intesa per una relazione stabile fra l’Amministrazione e l’USB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni