PRECARIE ROMA CAPITALE: SOLIDARIETÀ E SOSTEGNO DAI LAVORATORI AEROPORTUALI

Fiumicino -

 

COMUNICATO STAMPA

 

Le lavoratrici e i lavoratori di Fiumicino esprimono solidarietà e sostegno alle precarie della scuola comunale che sono arrampicate sui ponteggi in piazza Madonna di Loreto, dove hanno pernottato per protestare contro i licenziamenti che dal giugno prossimo si abbatteranno su oltre 5.000 fra educatrici e maestre di Roma Capitale.

 

Sulle loro vite incide pesantemente il precariato, come su quelle di tante lavoratrici e lavoratori di Fiumicino, che vivono da anni la forma di precariato strutturale che non solo non permette di costruirsi un futuro, ma li rende più sfruttati sotto al continuo ricatto delle aziende.

 

L'occupazione nel lavoro privato, anche a causa del jobs act, sta diventando sempre più precaria e le condizioni sempre più al ribasso, con migliaia di licenziamenti e un abbassamento delle tutele sociali, ma anche dei servizi.

 

La scuola, la sanità e i servizi rappresentano il sistema che consente la garanzia all’educazione, alla salute e ai servizi; i tagli al welfare minano l'esistenza di ognuno di noi. Una società basata sulla precarietà è senza futuro, per questo la lotta contro i tagli al welfare e  il precariato riguarda tutto il mondo del lavoro.

Per i diritti e per il nostro futuro: forza ragazze, siamo con voi!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni