Argomento:

No ai licenziamenti alla Odorisio

Roma -

In risposta al licenziamento a freddo operato dal Gruppo Odorisio nei confronti di una dipendente si sono mobilitati decine e decine di colleghi del negozio di via Alimena. Un folto presidio nel piazzale della Odorisio spa sta chiedendo il ritiro immediato del provvedimento.

 

Alla notizia, diffusa al termine di un incontro con una delegazione di lavoratori, che sono in arrivo altre lettere di licenziamento, la protesta è scoppiata ancora più forte e ad essa ora si sono aggiunti anche i lavoratori del negozio di via Laurentina.

 

“I licenziamenti – spiega Francesco Iacovone di Usb Commercio – sono completamente ingiustificati. Ci sono molte lavoratrici che da tempo chiedono il part-time e se lo vedono rifiutare e questo comportamento dimostra l’arbitrarietà del comportamento dell’azienda, che forse sta utilizzando il ricatto del posto di lavoro per scaricare interamente sui lavoratori il contenimento dei costi aziendali”.

 

“Ma non hanno fatto i conti con la combattività dei lavoratori – conclude Iacovone – assolutamente determinati a rispondere colpo su colpo all’arroganza dell’azienda”. 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni