L' USB SOSTIENE GLI EX DIPENDENTI WDFG CHE QUESTA MATTINA HANNO OCCUPATO IL COMUNE DI FIUMICINO

Fiumicino -

L'unione Sindacale di Base sostiene gli ex dipendenti della società World Duty Free Group Italia che questa mattina hanno occupato la sede del comune di Fiumicino, per attirare l'attenzione sul loro problema occupazionale che non trova una vera giustificazione. Infatti, mentre le attività commerciali dell'aeroporto sono in continua espansione e continuano ad assumere personale esterno, i 20 ex dipendenti della WDFG che un anno fa ha perso la gara di concessione degli spazi commerciali, sono lasciati a casa, nonostante l'esperienza maturata con anni di lavoro in questo settore.

La Regione Lazio un mesa fa si era impegnata alla convocazione di un tavolo con le parti coinvolte, ADR, Enac e Comune di Fiumicino per riavviare un confronto al fine trovare una soluzione, ma ad oggi il tavolo non è ancora stato convocato.

I lavoratori disperati e senza alcun sostegno economico, hanno deciso di occupare la sede del comune di Fiumicino per chiedere il sostegno del Comune che in tutto questo tempo ha sempre supportato la loro battaglia per riavere il proprio posto di lavoro.

I lavoratori sono stati infatti già protagonisti di un’accampata davanti l’ingresso della società ADR per 40 giorni e di una protesta presso il Terminal 1 delle partenze hanno visto anche l'interessamento della prefettura di Roma alla loro vicenda.

 

 

Il Comune di Fiumicino nella persona dell' assessore al lavoro dottoressa Anselmi si è immediatamente attivato per sollecitare l'immediata riattivazione del tavolo di confronto finalizzato a trovare una soluzione al dramma di questi venti lavoratori arrivati alla disperazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni