Guidonia Montecelio: CHIUSURA DISCARICA DELL'INVIOLATA;

tra scontri politici e di interessi...guarda caso...a pagare sono lavoratori e cittadini.

Guidonia Montecelio -

49 i comuni interessati alla chiusura della discarica dell'Inviolata (Guidonia - Rm); quello che più lascia basiti è il fatto che 49 amministrazioni comunali, ad oggi, non abbiano mai fatto i conti con questo evento più volte annunciato.


Nessuna di queste amministrazioni è stata in grado di attivarsi per una reale inversione di rotta, un minimo di progettualità che mirasse ad una reale raccolta differenziata, porta a porta, che seppur maggiormente impegnativa rappresenta l'unica soluzione reale e praticabile per porre fine a discariche, impianti di trattamento meccanico-biologico e quant’altro avveleni i territori.


Correttamente gestita, la raccolta porta a porta, rappresenterebbe un ritorno positivo sotto tutti i profili:

  • ambientale, per l'azzeramento dei siti nei quali si concentrano la raccolta dei rifiuti;

  • economico, per il ritorno prodotto del materiale riciclato;

  • sana occupazione, per l'esigenza di una maggiore manodopera.


Amministrazioni Comunali ottuse, prive di ogni tipo di prospettiva hanno continuato a curare interessi che nulla hanno a che fare con quelli dei cittadini e del territorio; aziende di igiene ambientale che si sono adagiate sullo stato delle cose senza la capacità di elaborare piani industriali che sappiano guardare oltre il proprio naso.


Oggi tutti disarmati, difronte ad uno scontato dato di fatto, riversano le proprie frustrazioni sulle spalle dei lavoratori del settore, sui quali pesa un enorme sovraccarico di lavoro, sui cittadini ai quali, presi per fessi, si vuole far credere che non ci siano responsabilità ne delle amministrazioni pubbliche tanto meno delle società del settore.


L'Unione Sindacale di Base ritiene che non ci siano più spazzi per questa gente mediocre che non sa fare il proprio mestiere ed esprime solidarietà ai cittadini che rivendicano:

  • la chiusura della discarica dell'Inviolata;

  • l’immediata chiusura dei cantieri di costruzione dell’impianto di trattamento meccanico-biologico dei rifiuti;

  • l’immediata bonifica dell’area contaminata;

  • le sanzioni amministrative alla società di gestione della discarica destinando i proventi delle ammende ad una approfondita indagine epidemiologica sulle popolazioni di Guidonia Montecelio e Fonte Nuova;

  • l'apertura del Parco dell'Inviolata alla fruizione pubblica.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni