Contro l’arroganza della sanità regionale del Lazio, il 12 maggio presidio degli infermieri idonei alla Regione

Roma -

Il 12 maggio dalle ore 10 gli infermieri idonei della graduatoria del Sant’Andrea saranno in presidio alla Regione Lazio contro le nuove linee di assunzione varate dalla cabina di regia dell’Assessorato alla Sanità. 

Siamo a maggio e l’organismo preposto ad approvare lo stanziamento economico per i fabbisogni occupazionali delle aziende sanitarie ed ospedaliere e l’istituzione dell’infermiere di comunità non dà cenni di vita.

L’unico atto ufficiale finora è stato irrigidire le modalità di chiamata e gestione delle graduatorie di idonei… Esattamente come avrebbe fatto il miglior direttore generale di un’azienda privata.

Forse serve rinfrescare la memoria all’Ente Regione ricordandogli che la sanità regionale non è un’azienda privata e non serve un kapò che decida unilateralmente di gestire il personale.

Come USB ribadiamo da tempo che le assunzioni stabili sono parte fondamentale del processo di garanzia del diritto alla salute a tutti e tutte.

Pertanto il 12 maggio aderiremo alla mobilitazione promossa dal Movimento Permanente Infermieri a pieno sostegno delle loro rivendicazione.

USB Federazione Lazio

 

4-5-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati