COMMERCIO: LAVORATORI COOP LAZIO OTTENGONO INCONTRO E TERMINANO OCCUPAZIONE LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE

Iacovone (USB), non permetteremo emorragie di salario e di diritti

Roma -

 

COMUNICATO STAMPA

 

I lavoratori e le lavoratrici delle Coop del Lazio, in lotta contro la cessione ai privati dei supermercati di Frosinone, Fiuggi, Terracina, Cisterna e Formia, hanno ottenuto un incontro con i vertici di Unicoop Tirreno, fissato per il prossimo 5 aprile.

 

Hanno pertanto cessato l’occupazione della sede della Lega Nazionale delle Cooperative di Consumo, in via Guattani 9 a Roma, attuata dal primo mattino di oggi.

Prosegue invece l’azione di sciopero, indetto dall’USB per tre giorni consecutivi,  che si protrarrà fino a domani, 26 marzo.

 

“Non permetteremo che questi lavoratori subiscano un’emorragia salariale e di diritti in nome del profitto”, avverte Francesco Iacovone, dell’Esecutivo nazionale USB Lavoro Privato. “Ciò sarebbe ancor più grave nell’ambito di un sistema che vanta una tradizione basata sui valori di socialità, mutualità, democrazia e rispetto dei diritti dei lavoratori”, conclude il sindacalista.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni