Asili nido, il Lazio cambia: da servizio sociale individuale a sistema integrato di educazione e istruzione. USB: un primo importante passo

Roma -

Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato mercoledì 15 luglio una legge che dopo 40 anni cambia finalmente l’istituzione degli asili nido. Concepiti originariamente come un servizio sociale a domanda individuale, attraverso la nuova legge regionale verranno riconosciuti come un vero e proprio sistema integrato di Educazione e Istruzione per la fascia di età 0/6 anni.

Una scelta doverosa che con forza USB aveva chiesto nell’incontro svoltosi lo scorso 16 giugno, in occasione della manifestazione “La pazienza è finita” che ha visto una importante partecipazione anche delle educatrici e degli educatori.

Consapevoli che si tratti solo di un primo importante passo, USB ha già richiesto un incontro all’assessore Alessandra Troncarelli e alla presidente della IX Commissione consiliare Eleonora Mattia, per poter entrare nel merito delle disposizioni contenute nella nuova legge e avanzare ulteriori proposte volte al rafforzamento dell’offerta educativa pubblica e del piano occupazionale.

 

Roma 16 Luglio 2020

USB Settore Educativo e Scolastico

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati