Asia USB: il pm Nardi è quello che firma da anni sfratti e sgomberi a Roma. Nelle mani di un giudice corrotto una emergenza sociale della città

Nazionale -

Donne sole con bambini, anziani, persone con gravi problemi di salute e tante famiglie a basso reddito sono state buttate in mezzo alla strada in questi anni da un giudice, il sostituto procuratore Michele Nardi, assegnato al Tribunale di Roma dal 2012, arrestato lunedì per corruzione ed associazione a delinquere per fatti commessi quando era in servizio presso il Tribunale di Trani.


È proprio lui, infatti, il giudice “solerte” al quale ricorrevano la Direzione per gli Interventi Alloggiativi del Comune di Roma ed il suo direttore Aldo Barletta per eseguire gli sgomberi dalle case popolari. Una lista di migliaia di persone considerate “occupanti abusivi”, che senza alcuna valutazione delle reali condizioni economiche, sono state messe per strada, spesso utilizzando procedure d'urgenza pur in presenza di situazioni conclamate da anni.


Da tempo denunciamo l'accanimento contro persone in evidente difficoltà esercitato dal Comune di Roma ed in particolare dagli uffici sotto la direzione del dott. Barletta. Ora scopriamo che il magistrato dietro il quale si copriva il funzionario del Comune è un pm che il gip di Lecce definisce “persona senza scrupoli che utilizza il lavoro di magistrato per spremere quante più utilità possibili”. È  ora che l'amministrazione comunale si decida ad intervenire per mettere fine a questa pagina di vergogna per la vita della nostra città.



Asia USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni