Aeroporto di Fiumicino, la mobilitazione delle lavoratrici Venchi contro lo sfruttamento

Roma Fiumicino -

Giovedì 10 all'aeroporto di Fiumicino si è svolta la manifestazione in sciopero delle lavoratrici Venchi, per protestare contro i turni di lavoro stabiliti arbitrariamente dall'azienda senza consentire una organizzazione della vita – come denuncia USB – tanto che non sanno quale turno faranno due giorni dopo.

 

La quotidianità è completamente asservita alle necessità aziendali senza alcuna considerazione per gli affetti, la socialità e il benessere dei lavoratori. L'atteggiamento aziendale assume ostilità e chiusura addirittura in casi conclamati di problematiche serie di salute. È il caso di una lavoratrice che rientrata da un periodo lungo di malattia a seguito di una grave patologia si è vista rifiutare la richiesta di un turno di lavoro compatibile con la sua condizione.

 

Ha partecipato all'iniziativa l'assessore al lavoro e alle pari opportunità del comune di Fiumicino, Annamaria Anselmi, manifestando solidarietà e assumendo l'impegno a seguire le questioni.

 

USB al fianco delle lavoratrici proseguirà le iniziative di protesta chiedendo anche alla società Aeroporti di Roma di farsi parte attiva sulle condizioni delle lavoratrici aeroportuali.

 

Il premio qualità che l’aeroporto di Fiumicino ha ricevuto per il secondo anno non deve essere fondato sullo sfruttamento dei lavoratori.

 

 

 

USB PROVINCIALE ROMA

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati