LazioFederazione Regionale

USB: PARTECIPATA ASSEMBLEA CAPITOLINA DELLE LAVORATRICI DEI SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI VERSO SCIOPERO GENERALE 8 MARZO

Roma -

Molto partecipata l'assemblea di questa mattina delle lavoratrici dei servizi educativi e scolastici del Comune di Roma, indetta da USB in preparazione dello sciopero globale delle donne  dell'8 marzo.
"Un settore prevalentemente femminile e ad alta percentuale di precarietà come il nostro non poteva non stabilire un legame importante con la giornata internazionale di lotta dell'8 marzo" dichiara Cristina D'Angelis, rappresentante USB dei servizi educativi e scolastici del Comune di Roma.
"Saremo in piazza" prosegue D'Angelis "per rivendicare il diritto a servizi pubblici gratuiti e accessibili, al welfare universale, al lavoro stabile e alla parità salariale. Per dire che investire nei servizi educativi ha una doppia valenza perché oltre a garantire buona occupazione libera il tempo per le donne madri, altrimenti costrette all'inattività per l'assenza dei servizi".
Conclude la rappresentante USB "Noi saremo in piazza Bocca della Verità dalle ore 10,00 a rivendicare la riorganizzazione dei servizi educativi; a manifestare contro l'introduzione di nuovo precariato e per  la stabilizzazione di tutte le precarie. Organizzeremo laboratori educativi e spazi di lettura portando all'esterno il nostro lavoro quotidiano, accanto alle bambine, ai bambini e alle loro famiglie. Dalle 17.00 saremo al Colosseo per ricongiungerci con tutte le altre/i di Non Una Di Meno e dare vita al corteo cittadino"