LATINA: PARTIGIANI E FASCISTI INSIEME? MA MI FACCIA IL PIACERE...

Dichiarazione USB sulle strumentalizzazioni giornalistiche

Latina -

In merito alle strumentalizzazioni giornalistiche su quanto accaduto ieri a Latina nel corso della visita di Renzi, USB precisa che all'atto della richiesta di autorizzazione alla Questura di Latina di un presidio antistante il cinema dove si sarebbe tenuto il Meeting con la partecipazione di Renzi non era prevista nessuna altra manifestazione.

 

Infatti quando il Presidio ANPI USB è iniziato nei pressi del cinema non c'era nessuna altra presenza mentre dopo parecchio tempo, circa 30/40 minuti, a presidio già iniziato, si sono presentati alcuni fascisti protetti dalla polizia che si sono posizionati in un angolo della piazza distante dal presidio ANPI USB.

 

Si è evidentemente trattato di una provocazione orchestrata per favorire il tentativo di far apparire una inesistente comunanza dei sostenitori del NO Sociale con i fascisti.

La USB denuncia questa squallida operazione che i media al servizio di Renzi e del si al referendum stanno facendo di questo episodio; invita tutti a non abboccare ai disperati tentativi di resuscitare il si e invece a continuare nella campagna per la vittoria del NO al referendum che, lo vogliamo ricordare, è a difesa della Costituzione nata dalla Resistenza antifascista.

 

 

 

Roma, 8 novembre 2016