USB: VITTORIA DELLE LAVORATRICI DELLA RAIMBOW S.C.A.R.L.

TUTTE RIASSUNTE LE ASSISTENTI DEGLI SCUOLABUS DI ARDEA

Ardea -

Vittoria per le assistenti degli scuolabus di Ardea che da tre giorni, insieme ad USB, manifestavano pacificamente nella sede comunale, nel corridoio antistante l’ufficio del sindaco Luca Di Fiori.

 

La protesta era nata a causa dell’improvviso licenziamento da parte della ditta che gestiva in subappalto il servizio di trasporto scolastico. Il provvedimento, annunciato attraverso una lettera che confermava il 31 dicembre 2012 come ultimo giorno di lavoro, aveva fatto infuriare le assistenti, che per giorni hanno presidiato il Comune di Ardea insieme alla Federazione Provinciale USB di Latina.

 

Ed oggi, finalmente, la bella notizia: le lavoratrici hanno avuto la certezza di poter riprendere il loro lavoro già da lunedì prossimo, alla riapertura delle scuole. Oggi alle 17.00 la società appaltatrice ha infatti firmato un accordo con le assistenti, alla presenza delle rappresentanze sindacali e del consigliere di opposizione Stefano Ludovici. L’accordo prevede la riassunzione di tutte le assistenti in una delle società controllate dalla Lazio Mobilità, vincitrice dell’appalto, la quale si è impegnata a far integrare, già il 7 gennaio, le lavoratrici nella ditta che subentrerà alla Raimbow S.C.A.R.L., in qualità di assistenti sugli scuolabus, almeno fino alla scadenza dell’appalto con il Comune di Ardea. 

 

Nella conferenza stampa successiva all’accordo USB ha dichiarato: “L’unico che è uscito sconfitto è il sindaco: noi abbiamo raggiunto un accordo che reinserisce le lavoratrici nel loro posto di lavoro, mentre lui non diceva la verità quando affermava di non conoscere le società e non provava nemmeno a far sì che si raggiungesse”. La sede comunale è stata chiusa 18.30 tra gli applausi ed il pianto di gioia delle lavoranti, che per la loro tenacia e compattezza hanno raggiunto il risultato sperato.

 

USB Regione Lazio